Progetto “Cacciatori di aquiloni”

 

Il progetto “Cacciatori di aquiloni“, finanziato con fondi protocollo di intesa fondazioni bancarie e volontariato, intende promuovere 30 percorsi esperienziali alternativi e innovativi di accoglienza e integrazione di soggetti con inabilità neuro-psico motorie e sensoriali, promuovendo, altresì, la diffusione di informazioni sulle normative nazionali e regionali sui servizi esistenti ed offerti nei territori di Messina, Acireale e Sciacca, allo scopo di alleggerire le difficoltà dei disabili, delle loro famiglie e dei cittadini in generale.

Il progetto si articola lungo tre azioni:

1. Social care farms (week end nelle fattorie sociali). Attivazione di percorsi di autonomia dal familiare attraverso la realizzazione di 10 “week end del respiro e dell’autonomia” per ciascun destinatario.
2. Sportello dei diritti: si intende realizzare, attraverso un percorso di informazione e di coinvolgimento delle famiglie, la piena integrazione dei soggetti disabili (conoscenza della tematica dei loro diritti). Si aprirà uno sportello per assistere diversamente abili e loro famiglie, ma anche per accogliere ed informare la cittadinanza.

3.Comunicazione e Informazione: a) realizzazione di incontri rivolti alle famiglie dei giovani coinvolti nell’azione Social care farms; b) incontri di sensibilizzazione per i cittadini non disabili, dirigenti comunali e sanitari dei settori preposti alla erogazione di servizi ai disabili, soggetti istituzionali della scuola e della sanità preposti all’educazione, soggetti ed enti privati (genitori, gruppi di cittadini); c) elaborazione di una guida sui diritti di inclusione e cittadinanza sociale da distribuire a tutti i soggetti coinvolti nel progetto; d) attivazione della “rete siciliana delle fattorie sociali” attraverso la creazione di un coordinamento regionale, un sito internet ad hoc ed una specifica guida ai servizi e all’agricoltura sociale.

Partner del progetto: Associazione Italiana Educazione Sanitaria Sicilia (proponente), Fondazione Siciliana per l’Autismo, Associazione Vivere Insieme, Associazione Mani Unite, Cittadinanzattiva Sicilia. Le “Fattorie Sociali”: Agriturismo Bioecologico “Terra di pace”, Il Mandorleto, Ditta Samperi “Fossa dell’acqua”, “Vino di Cana”, “Casa laboratorio San Giacomo”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>